Home / Sistemi per l’Energia Termica / Chiller e pompe di calore termiche e ibride

 

L’attività su chiller e pompe di calore termiche viene sviluppata nell’ambito di progetti nazionali, comunitari e in collaborazione con partner industriali.

In particolare, le attività di ricerca si concretizzano nel design, realizzazione e test di:

  • Prototipi in scala da laboratorio;
  • Prototipi pre-commerciali;
  • Sistemi commerciali.

Le applicazioni valutate includono:

  • Refrigerazione in ambio navale e industriale;
  • Raffrescamento e riscaldamento dell’aria in applicazioni residenziali;
  • Raffrescamento e riscaldamento dell’aria in applicazioni industriali;
  • Solar cooling;
  • Co-generazione e tri-generazione in accoppiamento con celle a combustibile, gassificatori, cogeneratori alimentati da combustibili fossili.

I sistemi testati e sviluppati includono differenti combinazioni:

  • Chiller e pompe di calore ad adsorbimento;
  • Chiller e pompe di calore ibride adsorbimento-compressione
  • Chiller e pompe di calore ibride gas-adsorbimento-compressione

Le infrastrutture disponibili includono N.2 laboratori con stazioni di prova, ubicate presso il CENTROPROVE, per il test di prototipi e sistemi fino ad una taglia di 16 kW e 27 kW.

Le stazioni di prova includono sorgenti termiche per garantire temperature e potenze costanti ai sistemi in fase di test, nel rispetto dei livelli termici che garantiscono la riproduzione di condizioni di funzionamento realistiche. I sensori con cui le stazioni di prova sono equipaggiate sono:

  • Sensori di temperatura (Termocoppie tipo “T”, classe A e Pt100 1/10 DIN);
  • Flussimetri magnetici;
  • Misuratore di grandezze elettriche (tensione, corrente, frequenza) in classe I;
  • Sensori piezoresistivi per la misura della pressione differenziale e la determinazione delle perdite di carico.

Tutti i circuiti sono dotati di elettropompe a velocità variabile, così da garantire la massima flessibilità nel test di sistemi in condizioni nominali e off-design.

Riferimenti

[1]      V. Palomba, M. Ferraro, A. Frazzica, S. Vasta, F. Sergi, V. Antonucci, Experimental and numerical analysis of a SOFC-CHP system with adsorption and hybrid chillers for telecommunication applications, Appl. Energy. 216 (2018). doi:10.1016/j.apenergy.2018.02.063.

[2]      V. Palomba, B. Dawoud, A. Sapienza, S. Vasta, A. Frazzica, On the impact of different management strategies on the performance of a two-bed activated carbon/ethanol refrigerator: An experimental study, Energy Convers. Manag. 142 (2017). doi:10.1016/j.enconman.2017.03.055.

[3]      S. Vasta, V. Palomba, D. La Rosa, W. Mittelbach, Adsorption-compression cascade cycles: An experimental study, Energy Convers. Manag. 156 (2018) 365–375. doi:10.1016/j.enconman.2017.11.061.

[4]       A. Sapienza, V. Palomba, G. Gullì, A. Frazzica, S. Vasta, A new management strategy based on the reallocation of ads-/desorption times: Experimental operation of a full-scale 3 beds adsorption chiller, Appl. Energy. 205 (2017) 1081–1090. doi:10.1016/j.apenergy.2017.08.036.

chiller-pompe di calore

 

 

Share This