You are here:​
/
Laboratorio di Spettroscopia Infrarossa

Laboratorio n.

25

Laboratorio di Spettroscopia Infrarossa

Topic

Apparecchiature presenti

  • 1 Spettrometro IR IS50 (ThermoFisher Scientific) equipaggiato con un detector MCT-A e diversi accessori:
    1. Modulo ATR multibounce per misure su solidi, liquidi, paste e gel, integrato con rivelatore dedicato per estensione nel FAR-IR.
    2. Modulo DRIFT (riflettanza diffusa) .
    3. Smart ARK Flat Plate con un cristallo piano a 45°
    4. Celle a trasmissione
    5. Modulo TPR cell Praying MantisTM Diffuse Reflection Accessory (HR-DRP-BR3) dotato di camera di reazione (Praying MantisTM High Temperature Reaction Chamber (HR-HVC-DRM-5) con dome interscambiabile per pressioni da 1.33mPa a 3.44MPa e temperature fino a 910 °C.
  • 1 Microscopio confocale Raman DX3 con risoluzione spaziale fino a 0.5 micron per l’analisi non distruttiva e non invasiva di un campione su un singolo punto o in modalità confocale. Equipaggiato con sorgente laser con diverse lunghezze d’onda di eccitazione (532 nm e 785 nm) e 4 obiettivi (100x-50x, 20x, 10x) accoppiabile con celle per misure a temperatura e condizioni controllate.
  • 1 Spettrometro di Massa HPR-20 (Hiden) R&D Research grade “bench-top” per analisi della fase gas equipaggiato di triplo filtro e rivelatore Faraday/Multiplier. È inoltre dotato di un sistema resistente alla corrosione per applicazioni che richiedono l’analisi di miscele di gas corrosive.
  • 1 Termobilancia TGA-DSC (Discovery SDT 650 – Simultaneous DSC-TGA Instrument) per analisi termiche in flusso di aria o di gas inerte nel range 40-1040 °C. Il design orizzontale a doppio braccio può utilizzare le seguenti modalità di misura:
    1. doppio segnale di massa per analizzare due campioni contemporaneamente (dual sample TGA) oppure raddoppiare la quantità di campione al fine di migliorare la sensibilità di misure FTIR e MS;
    2. flusso di calore (misura DSC) con crogiolo di riferimento e di misura;
    3. Modalità TGA singola ad alta risoluzione dinamica a controllo continuo della velocità di scansione;
    4. Modalità TGA modulata per cinetiche, energia di attivazione, aumento della separazione dei fenomeni sovrapposti sia in TGA che in DSC.

 

Partnerships

Immagini dal laboratorio

Personale coinvolto